.
Annunci online

alessandrodelfiore
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


cinema
Venerdì e sabato al Film Festival
8 settembre 2013
Al Festival si respira sempre un'atmosfera frizzante, soprattutto nel weekend. 
Venerdì sera, subito dopo il lavoro, chi è rimasto a Milano ne approfitta per guardare qualche bel film al cinema. La mia scelta è caduta sul lungometraggio Towheads di Shannon Plumb, ritratto su una mamma alle prese con una crisi di mezza età, che non riesce a essere solo mamma, ma vuole essere soddisfatta come donna e come professionista.
E' un ritratto divertente sulla vita familiare, sul marito spesso assente per lavoro e sui giochi dei suoi splendidi figli. Tra i corti del gruppo E, divertente il corto Whaled Woman sul tema dell'immigrazione in un paesino scandinavo, mentre molto più serio il corto Atomes, del regista belga Arnaud Dufeys, con il serio educatore Hugo che subisce i giochi e le provocazioni del giovane Jules che vorrebbe un trattamento privilegiato.
Molto creativo La Lampe au beurre de Yak, che descrive come alcune famiglie di tibetani si facciano ritrarre davanti a grandi sfondi per avere una foto familiare o celebrare un evento. Il regista Hu Wei presente in sala ha raccontato come è nato e come si è sviluppato il film. In Oslo, corto cubano di Luis Ernesto Doñas, un marito riesce ad accontentare la moglie in modo creativo nel suo desiderio di visitare la capitale norvegese.
In una bella giornata di sole sabato, il teatro Strehler si affolla per la lunga serata di cinema del festival. Ma è un sabato ricco di programmazione con film in tutte le principali sale:Teatro Studio, Scatola Magica, Spazio Oberdan, Teatro dell'Arte e Auditorium San Fedele.
Il lungometraggio delle 15 allo Strehler è The Eternal Return of Antonis Paraskevas: un presentatore tv inscena un finto rapimento e osserva come gli amici e colleghi reagiscono alla notizia. La motivazione è dare una scossa alla sua routine molto ordinaria con la sveglia sempre fissa alle 4.00. In questo modo riesce a scappare dal suo ruolo anche se piano piano il personaggio del "rapito" prende il sopravvento sul serio Antonis, giornalista affermato.
Tra i corti del gruppo F, in replica anche martedì 10 al Parco Sempione e domenica 15 alle 15 allo Strehler, vi segnaliamo La fugue, sul tema della fuga e della difficoltà a reintegrarsi e ad accettare la legge, per una ragazza di 16 anni, Sabrine, che ha compiuto diversi piccoli reati. Scapperà o seguirà il suo paziente educatore che la cercherà nella periferia marsigliese?
Nyuszi és Oz è un corto di animazione ungherese che racconta una storia di amicizia, il cui tema è la difficoltà di passare tra due e tre dimensioni in un linguaggio scherzoso e molto riuscito. Tra i nostri corti preferiti di questa edizione. "Noelia" racconta invece il personaggio di Noelia, che cerca la madre in ogni donna e registra le reazioni di queste signore che incontra nel suo girovagare a Buenos Aires: a volte la rifiutano, a volte la assecondano, girato come fosse un film realizzato da Noelia con la sua videocamera. Gods, weeds and revolution, infine, racconta la storia di una tunisina, connazionale della regista Meryam Joobeur, che torna in Tunisia e riesce a farsi narrare i fatti della rivoluzione, il cui racconto contrasta con le domande senza risposta fatte al nonno, malato di Alzheimer. Per il gruppo H infine in programmazione ieri al Parco Sempione vi segnaliamo Solitudes, che condanna la burocrazia per le vittime di stupro: un interprete rumeno deve tradurre lo stupro di una prostituta ai medici e ai poliziotti, le parti si invertono, la vittima diventa oggetto di verifiche e di domande imbarazzanti e scomode. Lo spettatore diventa testimone incredulo.
Da segnalare anche il bel concerto di Levante ieri sera al Parco Sempione, molto seguito dal pubblico che ha applaudito il gruppo e in particolare la cantante siciliana, che vive e realizza musica a Torino.
Buon festival a tutti!
La canzone più famosa di Levante http://www.youtube.com/watch?v=gDQAeKu1F10
sfoglia
settembre        maggio