Blog: http://alessandrodelfiore.ilcannocchiale.it

Lady Be per l’ambiente: la denuncia contro lo smaltimento di guanti e mascherine

 Lady Be è un’artista molto sensibile al tema ambientale: nelle sue opere si denuncia il consumo eccessivo di plastica ed il nuovo inquinamento causato dalle mascherine e dai guanti che spesso non vengono smaltite correttamente.

Ecco le dichiarazioni dell’artista per la giornata Mondiale dell'Ambiente:

Ormai da mesi si parla con molta frequenza dell’inquinamento e delle conseguenze devastanti sull’ambiente e sul clima. Le comunicazioni sull’emergenza sanitaria, economica e sociale non hanno oscurato questa importante tematica, anzi, a mio parere, è bene parlarne anche in riferimento al Covid. Abbiamo notato tutti che l’utilizzo di dispositivi medici in plastica (a partire dalle siringhe e dai respiratori, fino ad arrivare ai pannelli protettivi in plexiglass,alle visiere e alle più comuni mascherine e guanti monouso) si sono rivelati essenziali per la sopravvivenza.

Ma non è un buon motivo per dimenticarsi di tutelare il pianeta. Molte persone gettano mascherine e guanti monouso, l’utilizzo frequente e la diffusione di questi oggetti, abbinato a uno scorretto smaltimento, sta diventando una maggiore fonte di preoccupazione per l’inquinamento globale. Attraverso la mia opera realizzata anche con guanti monouso,voglio ricordare a tutti di pensare ancora a proteggere non solo sé stessi ma anche il pianeta, facendo un corretto smaltimento di questi oggetti diventati nel giro di poche settimane di uso così comune e quotidiano”.

Lady Be ha un’altra idea in questo periodo di crisi: rilanciare l’Italia attraverso l’arte. Con il Mosaico Contemporaneo, la sua tecnica artistica,vuole restituire gli oggetti legati a ricordi della nostra vita alle persone. Per ricostruire la nostra normalità, abbiamo bisogno anche degli oggetti che hanno fatto parte della nostra vita.

Ecco le dichiarazioni dell’artista: “Vorrei “restituire”alle persone i loro oggetti di scarto trasformati in qualcosa di bello, opere d’arte che omaggiano i principali personaggi italiani”.
Il progetto è realizzare una mostra con una serie di ritratti di personaggi Italiani per rilanciare l’orgoglio nazionale al fine quindi di valorizzare anche le eccellenze del territorio e i prodotti locali.
Continua l'artista:

"L’obiettivo, è valorizzare il Made in Italy con un progetto elegante e artistico,incentrato sull’arte ma anche sulla sostenibilità, intesa anche come collaborazione tra piccole e grandi aziende e il settore artistico. Una parte della mostra sarà dedicata ai volti di personaggi italiani che hanno fatto la storia. Personaggi storici o iconici, conosciuti anche all’estero, che contraddistinguono l’Italia e il Made in Italy. Vorrei dedicare inoltre una parte della mostra ai personaggi italiani più influenti (imprenditori, politici, medici, artisti) che si sono particolarmente distinti durante l’emergenza Coronavirus.

Un grande progetto (ancora in embrione) dedicato al Rilancio dell’Italia, una grande Nazione che “sono certa” conclude Lady Be “riuscirà a risollevarsi anche questa volta; sarà l’Arte a salvarci”.

Ce la faremo, per l’ambiente, per l’Italia, per noi stessi. Il nostro Mondo ce lo ha chiesto, vinceremo la battaglia per uno sviluppo più sostenibile.

Le opere:

Lady Be e la sua opera, Giornata Mondiale dell'Ambiente, 5 giugno 2020
Medico Soldato -Serie Covid, 2020, oggetti e resina su tela, 40 x 50 cm
Giuseppe Verdi - oggetti e resina su tavola - 50 x 50 cm - anno 2018

ALESSANDRO DELFIORE

Pubblicato il 5/6/2020 alle 9.57 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web